3B

Liceo Artistico "A. Canova"

Vicenza VI

Il video

Titolo
L'occhio è lo specchio dell'arte
Percorso
1. Le arti nel Novecento: rivoluzioni e nuovi linguaggi
Descrizione del video
Il video vuole descrivere il cambiamento della funzione dell'arte che con l'avvento della fotografia perde il suo scopo di imitazione della realtà per diventare una forma di espressione autonoma dove linee e colori, approdando all'astrazione, esprimono la soggettività dell'artista . A questa riflessione si accompagna anche il cambiamento della funzione sociale dell'arte il cui progetto rivoluzionario tipico delle avanguardie artistiche del primo 900 perderà di senso con lo sviluppo della società dei consumi che assorbirà l'arte al suo interno neutralizzandone la sua forza critica. Per rappresentare un pensiero così complesso abbiamo deciso di usare l'arte stessa prendendo dei quadri a citazione considerati significativi nella memoria collettiva: Klimt, Matisse, Kandinskj, Picasso, Warhol, per confortare a livello didascalico le riprese del nostro personaggio-artista che abbiamo scelto di mettere in posa più per mostrare dei "gesti modello" che per raccontare una storia. La funzione evocativa dei rumori che contrappuntano l'assolo del violoncello, voce simbolica del nostro artista,ha sostituito i dialoghi. L'occhio dell'artista è il vero soggetto. Lo sguardo dell'artista, rispetto a quello dell'uomo comune, è in grado di pescare in profondità nell'anima portando alla luce valori, paure, progetti.